Miglioramento dei servizi di primary health care e della salute della donna nel Bajo Atrato, Chocò II Colombia

Il progetto si propone di contribuire a migliorare, in due anni, le condizioni di salute delle popolazioni rurali del Bajo Atrato (Dipartimento del Chocò-Colombia). Obbiettivo specifico è quello di potenziare i servizi di primary health care nelle comunità del Bajo Atrato offrendo prestazioni di qualità e rispondenti alle necessità della popolazione, con particolare riguardo alla salute della donna.

 

Tutte le comunità beneficiarie si trovano in una zona di crisi umanitaria permanente in cui la popolazione civile – in buona parte sfollata – è particolarmente vulnerabile a causa sia della violenza del conflitto interno colombiano sia delle storiche condizioni di emarginazione socio-economica. Beneficiare dirette del progetto sono le circa 10.000 persone appartenenti a 24 comunità dove sono presenti promotori di salute formati dall’equipe progetto nei municipi di Rio Sucio e Carmen del Darièn.
Le attività del progetto possono essere suddivise in quattro grandi aree di intervento: infrastrutture, prevenzione e promozione della salute, cura, formazione.
Le attività programmate nel primo anno di progetto sono le seguenti:
costruzione di 4 posti di salute comunitari;
rinnovamento della strumentazione e diagnostica per 14 promotori di salute (prs);
implementazione delle attività comunitarie di prevenzione e promozione della salute;
implementazione delle attività comunitarie di cura;
realizzazione di un corso di salute riproduttiva e sessuale per 25 ostetriche comunitarie (parteras);
implementazione di attività di formazione continua per 14 promotori di salute; realizzazione di visite comunitarie di appoggio e supervisione ai promotori di salute.

I risultati attesi sono i seguenti:
1. Le comunità e i promotori di salute dispongono delle infrastrutture e della strumentazione necessarie per le attività di primary health care.
2. La popolazione ha accesso ed usufruisce dei servizi comunitari di prevenzione e promozione della salute.
3. La popolazione ha accesso ed usufruisce dei servizi comunitari di cura.
4. I promotori di salute e le ostetriche comunitarie (parteras) hanno ricevuto formazione sul piano teorico e pratico in attività di cura, prevenzione e promozione della salute.

Il presente intervento si pone in coerente continuità con il progetto anteriore (Progetto di salute comunitaria nell’area di conflitto del Bajo Atrato) e permette di raddoppiare la popolazione beneficiaria (grazie a una strategia di empowerment dei promotori) ed è specificamente orientato a promuovere la salute della donna, la cui vulnerabilità è apparsa in tutta la sua rilevanza durante lo svolgimento del precedente progetto. Il precedente intervento ha permesso la formazione di promotori di salute ed era orientato allo sviluppo dei servizi di salute comunitari.

Popolazione Beneficiaria
Diretta: 10.000 persone appartenenti a 24 comunità dove sono presenti promotori di salute formati dall’equipe progetto
Indiretta: è la restante popolazione residente nei municipi di Rio Sucio e Carmen del Darién (20.000 persone) che usufruirà degli output derivanti dal progetto stesso.
Partner
Sul Territorio: Area di salute della pastorale sociale di Apartadò
Nazionali ed Internazionali: Medici per i Diritti Umani, CONCERN America, Comune di Cascina, ASL 6 di Livorno
Periodo:
2013/2014
Finanziatori
Fondazione Prosolidar, Tavola Valdese, Regione Toscana

Notizie dal progetto

L’umanità è scomparsa Sulle rotte migratorie del XXI secolo (Il Pensiero Scientifico Editore) Modera Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale Saranno presenti gli autori. Per ogni...
LEGGI TUTTO
Roma, 8 dicembre 2018 – Come preannunciato ormai da mesi, lunedì prossimo gli edifici dell’ex fabbrica Penicillina nella periferia est di Roma  verranno sgomberati. Con tutta probabilità...
LEGGI TUTTO