Un Camper i diritti a Firenze

A Roma e Firenze, fin dalla sua costituzione Medu è presente con il progetto Un camper per i diritti, un’unita mobile attrezzata ad ambulatorio che garantisce un servizi di prima assistenza sanitaria alle persone che vivono per strada o in insediamenti precari

L’unità mobile di MEDU a Firenze raggiunge gli insediamenti informali, quali baraccopoli, edifici occupati, insediamenti spontanei, stazioni nella città di Firenze e dei Comuni limitrofi per garantire cure di base e fornire
informazioni sul diritto alla salute e le modalità di accesso ai servizi socio-sanitari territoriali.

L’equipe multidisciplinare della clinica mobile è costituita da:
coordinatore, una psicologa, un mediatore culturale e diverse figure professionali, sanitarie e non sanitarie, che operano a titolo volontario con un approccio multidisciplinare (medici, infermieri, ostetriche, psicologi, antropologi, sociologi, operatori sociali e legali).

Le attività del progetto si svolgono in un’ottica di sussidiarietà e mai di sostituzione dei servizi offerti dal sanitario Regionale, lasciando a quest’ultimo un ruolo di assoluta centralità e di garanzia dell’accesso alla salute per tutta la popolazione di competenza territoriale.

Attività

• prima assistenza sanitaria e orientamento ai servizi socio-sanitari
• per ogni singolo paziente viene redatta una scheda socio-anagrafica e clinica personalizzata e per ciascun insediamento viene compilata una scheda epidemiologica che permette una valutazione delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali complessive.
• Dopo una prima visita agli insediamenti e una verifica dei bisogni e delle modalità di intervento, l’equipe visita ogni insediamento in modo sistematico e costante, rendendo possibile la risoluzione di problemi medici immediati (medicazioni, cure di base, consulenze) e facilitando l’invio orientamento alle strutture del Sistema Sanitario Nazionale o verso centri di accoglienza e altri servizi (scuole di italiano, servizi sociali, luoghi di aggregazione, centri d’ascolto, etc.).

Nel corso degli anni, l’equipe multidisciplinare del progetto ha visitato contesti molto diversi, sia per caratteristiche strutturali che per tipologia di popolazioni presenti:
• edifici occupati da titolari di protezione internazionale;
• edifici occupati da cittadini italiani e stranieri di diverse nazionalità e condizioni amministrative;
• stazioni ferroviarie;
• insediamenti informali di Rom, Sinti, Caminanti e Romeni.

 

Progetto in breve

Nome progetto
Un Camper per i Diritti – Firenze

Tipologia intervento
Prima assistenza sanitaria e orientamento ai servizi socio-sanitari alla popolazione senza fissa dimora della città di Firenze e Prato.

Destinatari
Migranti forzati (richiedenti asilo, rifugiati e profughi in transito) senza dimora o in condizioni abitative precarie a Firenze

Periodo
dal 2004 in corso.

Area di intervento
Città di Firenze: occupazioni, insediamenti spontanei e stazione Campo di Marte; Città di Prato:Stazione Centrale

Finanziatori
Tavola Valdese, Mormoni

Come diventare volontario

A chi scrivere
Coordinamento camper Firenze: camperfirenze@mediciperidirittiumani.org

Descrizione attività
Il progetto è sempre alla ricerca di volontari medici, infermieri, psicologi e altri operatori con altre professionalità (sociale, legale etc..) che possano affiancare il nostro team durante i colloqui.

Notizie dal progetto

Ancora una volta l’Amministrazione fiorentina avalla lo sgombero di un edificio occupato senza prevedere misure di lungo periodo idonee ad evitare che le persone evacuate...
LEGGI TUTTO
Roma 22 marzo 2018 – Nella Capitale la primavera si è inaugurata con l’ennesimo sgombero di un immobile occupato da più di un centinaio di...
LEGGI TUTTO