Programma comunitario per il controllo dell’ipertensione arteriosa e delle sue complicanze nell’area di Limones

Il progetto si propone di contribuire, in due anni, alla diminuzione della mortalità e della morbilità correlate all’ipertensione arteriosa nell’Area di Salute 8 di Limones. Obiettivo specifico dell’intervento è il rafforzamento del sistema locale di salute e dei servizi comunitari nella prevenzione, nel trattamento e nel controllo dell’ipertensione e delle sue complicanze nella zona.

 

Nel primo anno di progetto sono previste le seguenti attività:
1) acquisizione di strumentazione/farmaci e loro distribuzione nelle unità operative (ospedale di Limones e sub-centri di salute);

2) realizzazione di un corso teorico e pratico sulla gestione dell’ipertensione, del diabete e delle loro complicanze per il personale professionale (medici e infermiere) dei sub-centri di salute e dell’ospedale;

3)realizzazione di un protocollo operativo per la gestione dei pazienti ipertesi, diabetici e degli eventi cardiovascolari; realizzazione di uno screening per l’ipertensione su tutti i pazienti maggiori di 18 anni nelle comunità dell’Area 8;

4) controllo dei pazienti ipertesi utilizzando il criterio RCV (rischio cardiovascolare) per l’impostazione della terapia e del monitoraggio;

5) ricerca attiva dei pazienti con scarsa aderenza alla terapia, selezione dei casi più complessi e accompagnamento del personale medico ai prs nelle attività di controllo della PA (pressione arteriosa) nelle comunità;

6) realizzazione di eventi educativi sull’RCV e di analisi sulla situazione locale con le comunità e i gruppi focali;

7) realizzazione di un corso per i promotori di salute sulla gestione dell’ipertensione, del diabete e delle loro complicanze; realizzazione da parte dei promotori di salute di incontri di educazione sanitaria in ogni comunità.

Le attività del progetto sono relazionate con due “obiettivi del millennio”: eradicare la povertà estrema (le patologie croniche hanno un forte impatto negativo sullo sviluppo e sul benessere delle popolazioni) e combattere l’HIV/AIDS, la malaria e le malattie croniche non trasmissibili, in particolare le patologie cardiovascolari e il diabete; quest’;ultime stanno diventando un problema di salute pubblica sempre più rilevante nei paesi in via di sviluppo, come dimostrano le stime dell’OMS seconde cui l’80% delle morti per malattie croniche non trasmissibili si verifica nei paesi a reddito medio-basso.

Popolazione Beneficiaria
Diretta: 29 comunità appartenenti all’Area 8 di Salute “Limones” (15.458 persone).
Beneficiari diretti dell’intervento saranno inoltre, negli aspetti della formazione, sia il personale professionale dell’Area 8 che i promotori di salute (prs) della zona.
Indiretta: la popolazione compresa nelle limitrofe Aree sanitarie 7 “Borbon” e 6 “San Lorenzo” del MSP(48.853 persone) che potrà usufruire dei servizi implementati dal progetto.

Partner
Area di salute 8 Limones del Ministero della Salute dell’Ecuador, ARCI – Comitato provinciale di Firenze, MEDU, APACOPBIMN (Asociación de Pescadores Artesanales y de Comercializaci&òn de Productos Biacuáticos Manglares del Norte), CECOMET (Centro de Epidemiologia Comunitaria y Medicina Tropical), Comune di Sant’Ambrogio di Torino, Comune di Avigliana, IISS Des Ambrois di Oulx

Periodo
2010
Finanziatori
Regione Toscana

Notizie dal progetto

L’umanità è scomparsa Sulle rotte migratorie del XXI secolo (Il Pensiero Scientifico Editore) Modera Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale Saranno presenti gli autori. Per ogni...
LEGGI TUTTO
Roma, 8 dicembre 2018 – Come preannunciato ormai da mesi, lunedì prossimo gli edifici dell’ex fabbrica Penicillina nella periferia est di Roma  verranno sgomberati. Con tutta probabilità...
LEGGI TUTTO