Medu Psychè. Centro di cura e documentazione contro la tortura a Roma

Il centro Psychè nasce per fornire assistenza medico-psicologica alle persone sopravvissute a tortura e a trattamenti crudeli, inumani e degradanti, e al contempo per svolgere attività di documentazione e ricerca sul tema con l’obiettivo di contribuire alla prevenzione e al contrasto della tortura e degli altri trattamenti crudeli, inumani e degradanti.

Il progetto adotta un approccio integrale alla persona che unisce la dimensione specificamente clinica (attraverso la terapia medica, la psicoterapia cognitivo-comportamentale culturalmente adattata e tecniche specifiche sulla rielaborazione delle memorie traumatiche basate essenzialmente sulla narrazione e la testimonianza) con quella psico-sociale (sia con attività di informazione-orientamento sia con laboratori di musica e teatro) volta alla piena integrazione del paziente nella società che lo accoglie.

L’intervento prevede la presenza di un team multidisciplinare composto da:
• medici,
• psicoterapeuti,
• psicologi,
• mediatori culturali
• e operatori psico-sociali

Tutta l’equipe opera all’interno di un setting cooperativo integrato (SCI) che permette tra l’altro un approccio integrato soma-psiche, l’adattamento culturale, la prevenzione del trauma vicario e una maggiore stabilità dell’alleanza terapeutica.

Gli obiettivi clinici individuati all’interno della strategia terapeutica si articolano, assecondando le linee guida internazionali sul trauma, per fasi:
• fase di stabilizzazione:costruzione dell’alleanza terapeutica con il paziente ovvero il centro, i terapeuti, il team psico-sociale come luogo sicuro;
• conoscenza del disturbo post-traumatico da parte del paziente;
• gestione degli stati emotivi più invalidanti;
• riduzione delle credenze di minaccia e di pericolo del mondo
• fase di elaborazione delle memorie traumatiche
• accettazione del passato e della perdita
• e fase di integrazione o sintesi
• interruzione dei circoli interpersonali disfunzionali
• accettazione di se, della propria vita e del proprio futuro

Progetto in breve

Nome progetto
Centro Medu Psyche’
Tipologia intervento
Medico-psicologico e psico-sociale.
Destinatari
Gli uomini e le donne, indipendentemente dallo status giuridico e da qualsivoglia distinzione, che hanno subito tortura o trattamenti inumani e degradanti (CIDT).
Periodo
dal 2016 in corso.
Area di intervento
Roma
Cofinanziato
LDS Charities, Open Society Foundations, UNHCR

Come diventare volontario

Contatti
Centro Medu Psychè medupsyche@gmail.com
Telefono Tel. e fax 06/8419556; Cell. +39 3275727801.
Orari lunedì e giovedì 10-13/15-19; mercoledì 15-19.

Descrizione attività
Tre diverse attività a cui possono partecipare i volontari.
• Gruppo testimonianze: si occupa della trascrizione delle storie dei nostri pazienti
• Gruppo Buddy: accompagnamento culturale e sociale.
• Gruppo musica: partecipano pazienti e volontari Medu.

Notizie dal progetto

Medici per i Diritti Umani invita alla presentazione in anteprima assoluta del libro testimonianza L’umanità è scomparsa Sulle rotte migratorie del XXI secolo (Il Pensiero Scientifico...
LEGGI TUTTO
– COMUNICATO STAMPA – Il decreto immigrazione e le implicazioni per la salute Lettera delle organizzazioni medico-umanitarie al Parlamento: “Correggere decreto per garantire il diritto...
LEGGI TUTTO
 2014-2018: quattro anni di assistenza ai migranti sopravvissuti alla violenza estrema  “La Libia non era e non è un porto sicuro: il Ministro dell’Interno venga...
LEGGI TUTTO