Assistenza socio-sanitaria e psicologica per i migranti forzati nel territorio egiziano.

Il progetto ha l’obiettivo generale di tutelare i diritti umani fondamentali dei migranti forzati trattenuti nei centri di detenzione o vittime di tortura e di trattamenti inumani e degradanti nel territorio egiziano

In particolare, l’azione vuole garantire assistenza socio-sanitaria ai migranti forzati trattenuti nei centri di detenzione o vittime di tortura e di trattamenti inumani e degradanti nel territorio egiziano. Lo scopo è anche quello di informare le istituzioni e l’opinione pubblica europea sulle torture e i trattamenti inumani e degradanti subiti dai migranti forzati in Egitto e lungo la rotta migratoria.

I Beneficiari del progetto sono profughi provenienti dal Sudan, dal Sud Sudan, dall’Eritrea, dalla Somalia e dall’Etiopia. Si tratta di persone che giungono in Egitto in fuga da conflitti, carestie, violenze e persecuzioni, provenienti da paesi governati da pesanti dittature o lacerati da guerre interne.

Attività
• Fornitura di prima assistenza medica e di supporto psicologico ai rifugiati;
• riferimento dei pazienti con patologie complesse alle strutture sanitarie di secondo livello;
• sorveglianza epidemiologica della popolazione beneficiaria e monitoraggio delle condizioni igenico sanitarie e di vita all’interno delle strutture.

Progetto in breve

Nome progetto
ESODI. Assistenza socio-sanitaria e psicologica per i migranti forzati nei centri di detenzione o vittime di tortura nel territorio egiziano.
Tipologia intervento
Assistenza socio-sanitaria, rifugiati e migranti.
Destinatari
Migranti forzati
Periodo
dal 2016 in corso mesi.
Area di intervento
Egitto – Città del Cairo
Cofinanziato
8 per mille chiesa Valdese

Regione Toscana

Come diventare volontario

A chi scrivere
Teresa Leone, responsabile desk internazionale di Medu: internazionale@mediciperidirittiumani.org
Descrizione attività
E’ possibile sottoporre la propria candidatura per diventare volontario in Italia nelle attività di supporto al desk “progetti internazionali” per quel che riguarda la gestione ordinaria del progetto. Per il momento non ci sono possibilità di fare un’esperienza di volontariato in loco.

Notizie dal progetto

L’umanità è scomparsa Sulle rotte migratorie del XXI secolo (Il Pensiero Scientifico Editore) Modera Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale Saranno presenti gli autori. Per ogni...
LEGGI TUTTO
Roma, 8 dicembre 2018 – Come preannunciato ormai da mesi, lunedì prossimo gli edifici dell’ex fabbrica Penicillina nella periferia est di Roma  verranno sgomberati. Con tutta probabilità...
LEGGI TUTTO