febbraio 2012

Nuovo centro di prossimità per i profughi dell’Ostiense. Un’opportunità e un rischio

Medici per i Diritti Umani (MEDU) esprime soddisfazione per l’apertura del centro di prossimità di Tor Marancia che permetterà di accogliere i numerosi profughi, in prevalenza afgani, che vivono in condizioni drammatiche presso la tendopoli spontanea dell’ex-air terminal Ostiense. Tra di essi un numero rilevante di minori, richiedenti asilo e...
LEGGI TUTTO
Tipo di documento:Comunicati stampa
Tendopoli Ostiense

Tendopoli Ostiense 4 febbraio 2012

Accoglienza sotto zero. Con la neve si aggrava la situazione umanitaria dei rifugiati della tendopoli di Ostiense. Roma, 4 febbraio 2012 L’arrivo della neve e le temperature estremamente rigide di questi giorni rendono ancora più difficili le condizioni di vita delle migliaia di persone che a Roma sono costrette a...
LEGGI TUTTO

Città senza dimora. Indagine sulle strade dell'esclusione

[social_button button=”facebook” furl=”http://www.mediciperidirittiumani.org/citta-senza-dimora-indagine-sulle-strade-dellesclusione/” flayout=”button_count” fwidth=”450″ faction=”like” fcolorsheme=”light”] “Cinquemila ragazzini l’anno, sotto i 18 anni, arrivano a piedi, per mare, soli, scappando da una casa che casa non è più casa: dove si muore. Come mi ha detto un amico, sono salmoni che nuotano controcorrente, dove l’acqua li salva. Per questo...
LEGGI TUTTO
Tipo di documento:Report

Città senza dimora. Indagine sulle strade dell’esclusione

[social_button button=”facebook” furl=”http://www.mediciperidirittiumani.org/citta-senza-dimora-indagine-sulle-strade-dellesclusione/” flayout=”button_count” fwidth=”450″ faction=”like” fcolorsheme=”light”] “Cinquemila ragazzini l’anno, sotto i 18 anni, arrivano a piedi, per mare, soli, scappando da una casa che casa non è più casa: dove si muore. Come mi ha detto un amico, sono salmoni che nuotano controcorrente, dove l’acqua li salva. Per questo...
LEGGI TUTTO
Tipo di documento:Report

Accoglienza sotto zero. Con la neve si aggrava la situazione umanitaria dei rifugiati della tendopoli di Ostiense.

L’arrivo della neve e le temperature estremamente rigide di questi giorni rendono ancora più difficili le condizioni di vita delle migliaia di persone che a Roma sono costrette a vivere sulla strada. La situazione della tendopoli spontanea dei rifugiati all’ex-air terminal Ostiense, presso cui Medici per i Diritti Umani (MEDU)...
LEGGI TUTTO
Tipo di documento:Comunicati stampa